Category Archives: Italia

Svezia e Norvegia vogliono immondizia: “ci serve per scaldarci”

“Dateci i vostri rifiuti, altrimenti non sappiamo come scaldarci”.

Queste sono le contraddizioni della nostra epoca: quelli che per noi sono un problema, al Nord Europa sono una risorsa che scarseggia. Svezia e Norvegia infatti hanno realizzato uno tra i sistemi di raccolta differenziata più efficienti del Continente, ma ora non hanno la più pallida idea di come alimentare i propri termovalorizzatori che riscaldano le case di Oslo e Stoccolma.

Scomparsa Gianluca Bianca – Ministro Terzi, sta scherzando?

Sembrerebbe una storia inverosimile, se non fosse che ci troviamo in Italia, dove può accadere di tutto, tanto da costringere l’avvocato Giuseppe Lipera a scrivere al Presidente della Repubblica, al Segretario Generale della Farnesina, al Ministro degli Affari Esteri e alla Procura della Repubblica.

No, il Papa non s’è dimesso per evitare l’arresto

Papa Benedetto XVI si sarebbe dimesso per evitare l’arresto e il sequestro dei beni della Chiesa. Così afferma un passaparola che sta circolando su Facebook e su vari blog. Pensavo che questa storia fosse così manifestamente stupida da non meritare un’indagine antibufala, ma pare che gli stupidi che abboccano a qualunque panzana, specialmente se si conforma ai loro preconcetti, siano più diffusi (e soprattutto più bertucciosamente rumorosi) di quanto avevo ottimisticamente stimato.

Per cui ecco qua, in sintesi, l’antibufala: il “Tribunale Internazionale sui Crimini di Stato e Chiesa” (itccs.org),

Ecco cosa prevede la legge 68/99

La norma sul collocamento obbligatorio si applica a quattro categorie di disabili: quote riservate e sanzioni

Punta all’inserimento e all’integrazione lavorativa delle persone disabili la legge sul cosiddetto collocamento obbligatorio, la 68/99: un insieme di norme per garantire anche a loro il diritto al lavoro attraverso servizi di sostegno e di collocamento mirato. Ecco i punti chiave.

Le auto blu costano 21 miliardi di euro annui

Non credo di dire nulla di nuovo se vi parlo degli sprechi dei parlamentari e soprattutto dell’uso smodato che questi ultimi fanno delle auto di servizio:le così dette auto blu.
Secondo una ricerca dello scorso anno questo privilegio, che una legge del 1991 riteneva esclusivo dei soli Ministri, Sottosegretari e di alcuni Direttori generali (sole24ore), ci costa la bellezza di 21 miliardi di euro l’anno – secondo l’Associazione dei contribuenti – e comprende gli “stipendi degli autisti, i rifornimenti di carburante e i pedaggi autostradali delle auto di proprietà delle amministrazioni, quelle in leasing, in noleggio operativo e noleggio lungo termine, in carico a Stato, Regioni, Province, Comuni, Municipalità, Asl, comunità montane, enti pubblici, enti pubblici non economici, società misto pubblico-private e società per azioni a totale partecipazione pubblica

Ecco cosa ha fatto Hollande

Ecco cosa ha fatto Hollande (non parole, fatti) in 56 giorni di governo: ha abolito il 100% delle auto blu e le ha messe all’asta; il ricavato va al fondo welfare da distribuire alle regioni con il più alto numero di centri urbani con periferie dissestate.
Ha fatto inviare un documento (dodici righe) a tutti gli enti statali dipendenti dall’amministrazione centrale in cui comunicava l’abolizione delle “vetture aziendali” sfidando e insultando provocatoriamente gli alti funzionari, con frasi del tipo “un dirigente che guadagna 650.000 euro all’anno, se non può permettersi il lusso di acquistare una bella vettura con il proprio guadagno meritato, vuol dire che è troppo avaro, o è stupido, o è disonesto. La nazione non ha bisogno di nessuna di queste tre figure”.

Marò in India

Monti, Terzi, Di Paola, tutti gli altri ministri italiani – con il giusto rispetto che vi meritate: VERGOGNATEVI!!!

E’ già molto grave ciò che (non) fate per riportare a casa questi due ragazzi, ma molto più grave è stato il vostro tradimento.

Sono due militari che hanno giurato fedeltà alla patria. Due ragazzi pronti a farsi ammazzare per questo governo che fa ridere il mondo intero. Li avete volontariamente consegnati alle autorità di un’altra nazione. Imperdonabile!

UA-40246369-3